Aziende

LE VIGNE DI ROBERTO: nuova cantina all’insegna dell’accoglienza

Inaugurata sabato 17 ottobre, la cantina “Le Vigne di Roberto” è una nuova realtà produttiva sulle colline di San Giorgio di Perlena (Vi), una delle zone più prestigiose della Doc Breganze.    MG_2762-150x150 Panoramica_senza-titolo4-web-150x150

Il titolare, Roberto Benazzoli, ha finalmente coronato il suo sogno, avendo lasciato qualche anno fa il suo lavoro di informatico per lavorare la terra, sua grande passione.
Acquista qualche ettaro di vigneto, e dà una svolta alla sua vita. Una scelta giusta, lo percepiamo visitando la cantina (500 mq), costruita su due livelli, in base a criteri di sostenibilità ambientale e dotata di impianto fotovoltaico.WP_20151017_11_54_32_Pro Le Vigne di Roberto si ispira al concetto di accoglienza, e offre ampi spazi per degustazioni, eventi e serate a tema. Non poteva esser diversamente; infatti per Roberto Benazzoli “il rapporto con il vino è lo stesso di tanti appassionati che si accostano al prodotto per una serata in compagnia” e come tale va vissuto. Le varietà coltivate, nel pieno rispetto dell’ambiente, sono: Vespaiola, Chardonnay, Pinot Nero, Cabernet Franc.

Numerosi gli amici e i parenti che hanno testimoniato l’affetto a Roberto, nuovo pioniere del vino, levando i calici e degustando i prodotti. Nello specifico: Prime Bollicine, spumante extra dry millesimato, dal profumo intenso, di colore giallo paglierino carico, ottimo come aperitivo. Il Mio Franc, Cabernet Franc in purezza, affinato in acciaio, ha un colore rosso rubino, perfetto per carni allo spiedo e grigliate; Clivone, un rosso ben strutturato, di colore rosso scuro, ottenuto dall’unione di Cabernet e Merlot vinificati separatamente; Torcolato, prodotto con i migliori grappoli di uva Vespaiola, vino dolce e pieno, di colore dorato, si abbina a dolci secchi e formaggi erborinati. WP_20151017_13_26_25_ProLa giornata è mite, e la vista dei filari allineati sulle dolci pendici rinfranca gli animi; il territorio di Breganze, ricco di storia, appare in tutto il suo splendore. Secondo Roberto Benazzoli questa zona di produzione può diventare un grande terroir di bollicine. Questo è l’obiettivo che si è posto Le Vigne di Roberto, per riqualificare in chiave moderna il territorio.

Se ti è piaciuto l'articolo, condividi: