Aziende

Fiocco rosso in Casa Montelvini: debutto per Zuiter Montello Docg

Lunedì 23 marzo ha debuttato il nuovo Montello Docg Zuiterzuiterdell’azienda Montelvini, una delle prime cantine ad aver adottato la nuova denominazione all’interno del Consorzio di Tutela Asolo-Montello. L’ultimo nato in casa Montelvini rientra nella nuova denominazione e affianca i più noti rossi tipici del Montello, zona eletta dei vitigni a bacca rossa, Cabernet e Merlot.  

Il nome di questo vino di colore rosso intenso, con riflessi granati, deriva dall’area dove sorge la Cantina, chiamata Zuitere, che in dialetto veneto significa “terra delle civette”. La civetta compare nello stemma aziendale ed è quindi presente in tutte le etichette dei vini. Montello Docg Zuiter FOTF318è stato presentato da Davide Oltolini, critico e giornalista enogastronomico, volto della rubrica Saperi e Sapori, all’ interno della trasmissione Uno Mattino di Rai Uno. 

Zuiter Montello Docg, annata 2011, è affinato 18 mesi in botti di legno, per poi sostare lungamente in bottiglia. Olfatto intenso, in bocca risulta morbido e armonioso. Vino pieno, giovane, che forse necessita di una maggiore maturazione; è comunque piacevole, e risulta vincente se abbinato a piatti di carne, o primi succulenti; per l’occasione è stato servito insieme ad un piatto di Bocconcini di manzo brasati al Rosso Montello su polentina, preparato dal Ristorante da Jodo, di Maser (Treviso). Durante il Vinitaly, ogni giorno Montelvini ha presentato un suo prodotto, abbinato ad un piatto del territorio, mentre domenica 22 marzo è stato premiato il vincitore del concorso fotografico Scatta la Tappa: vinci un anno di-vino promosso all’interno dei locali Tappa Montelvini. Primo Premio: 365 bottiglie assortite Montelvini.

Se ti è piaciuto l'articolo, condividi: