Enogastronomia

Conosci il tortello cremasco? novità in libreria

Il Tortello Cremasco è il piatto tipico di Crema, associato spesso al ricordo di anniversari e domeniche in famiglia, quando ciascuno poteva degustare i tortelli della mamma o della nonna, che notoriamente erano i migliori. A svelarvi i segreti di questa gustosa pietanza ora c’è un libro “Tutti i segreti del Tortello Cremasco – Non c’è la zucca” scritto a quattro mani da due donne, Annalisa Andreini e Isabella Radaelli, appassionate ed esperte di cibo.

Nato da un’idea di Isabella Radaelli, giornalista enogastronomica e di viaggi, che ha deciso di omaggiare la città di Crema e il famoso piatto, scrivendo il libro Tutti i segreti del Tortello Cremasco – Non c’è la zucca!, affiancata da Annalisa Andreini, insegnante di lettere e foodblogger, viene presentato ufficialmente il 21 ottobre a Crema. Il libro, che ha uno stile moderno e ironico al tempo stesso, mira a coinvolgere il lettore in una piacevole esperienza gastronomica. Perchè il tortello cremasco divide molto; c’è chi lo ama, e chi invece lo “odia” essendo particolarmente dolce, anche se non c’è la zucca, come è ben precisato nel titolo del libro.

 

Oltre alla storia e alle origini del Tortello Cremasco, nel libro si parla della disfida lanciata nel 2002 da Beppe Severgnini, noto giornalista internazionale e scrittore cremasco, tra i due tortelli, quello Cremasco e quello Mantovano con la zucca. Il libro contiene una vera novità: la reinterpretazione della ricetta del Tortello da parte di alcuni chef stellati, e anche l’abbinamento con il vino proposto dalle due autrici e da famosi sommelier.

Un capitolo è dedicato ai prodotti tipici cremaschi, ma il libro offre anche una guida dei ristoranti e trattorie dove poter gustare i Tortelli. Corredato dalle originali foto-illustrazioni di Clara Scapecchi, in arte Desda, artista italiana che risiede a Berlino, che ha ideato una serie di immagini “speciali”, il libro ha come fil rouge Isabella e Andreina.

Il libro sarà in vendita in tutte le migliori librerie, sul sito della casa editrice www.arpeggiolibero.com, e sui maggiori stores online come Amazon ecc.

 

Se ti è piaciuto l'articolo, condividi: