Europa, Prodotto, Turismo

valle della loira 2017: i giardini tornano a risplendere

Tra le 17 buone ragioni per visitare la Francia quest’anno, c’è sicuramente la #Valle della Loira 

La Valle della Loira, dal 2000 riconosciuta Patrimonio Mondiale dell’UNESCO, apre le porte dei suoi castelli e giardini, che saranno ampiamente valorizzati nel 2017, nell’ambito della stagione culturale dei «Giardini nella Valle della Loira».(www.jardins-valdeloire.com). 

Circa 80 i protagonisti di numerosi eventi, mostre e manifestazioni: al Domaine de Chambord, i giardini alla francese, voluti tre secoli fa da Luigi XIV, riprenderanno il loro spazio il 1° aprile 2017 davanti alle facciate nord ed est del castello. Al Castello di Chenonceau sorgerà un nuovo giardino, creato sulla base dei disegni inediti di Russel Page. Storia e disegni originali (1705) ispirano anche la paesaggista Noémie Malet per creare al Castello di Valençay il giardino intitolato «la Grande Prospettiva». Il Castello reale di Amboise ricrea un giardino sulla Terrasse de Naples, Château Gaillard organizzerà il nuovo giardino come spazio di ornamento. Tra le mostre segnaliamo quella al Castello di Villandry (maioliche della collezione Vilmorin), le fotografie floreali all’aperto dell’Arboretum des Barres e la mostra dedicata a Gastone d’Orléans al Castello reale di Blois. 

In particolare, la 26a edizione del Festival Internazionale dei Giardini del Domaine di Chaumont-sur-Loire avrà come tema «Flower Power, il potere dei fiori», un evento nel segno della fantasia e della meraviglia, al’interno di giardini insoliti e innovativi.

Altri siti meno noti della Valle della Loira meritano una visita: i giardini di Roquelin, perla nascosta presso il castello di Meung-sur-Loire, il Domaine de Poulaines, che accoglierà artisti e opere, il giardino della Javelière, che proporrà 2 nuovi spazi floreali, il giardino delle Metamorfosi a Valaire, che sarà animato da performances artistiche. Appassionati ed esperti potranno seguire il convegno sui giardini a fine novembre (www.jardins-valdeloire.com / www.gardens-loirevalley.com) organizzato dal Centro di Studi Superiori del Rinascimento, in collaborazione con la «Mission Val de Loire».

INFO: WWW.VALDELOIRE-FRANCE.IT

Se ti è piaciuto l'articolo, condividi: